Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Lehnus (Infratel): “Necessario agire sulla domanda di connettività”

01 Ott 2015

Rossella Lehnus, Infratel Italia


Ecco un estratto dei contributi di Rossella Lehnus, pianificazione strategica Infratel, alla nostra rilevazione-sondaggio sullo stato dell’agenda digitale italiana, già riportata in una sintesi di valutazione e una di proposte.

Le priorità nel breve termine

· Incrementare l’offerta infrastrutturale e la domanda di connettività, anche con campagne massive di comunicazione sui benefici della Rete (e meno sui pericoli). Con una maggiore domanda anche i finanziamenti pubblici necessari per le infrastrutture diminuiranno.

· Fare sistema con le imprese per digitalizzarle

· Trasformare la scuola “buona” in “digitale”

· Riprogettare e virtualizzare i servizi in logica cloud

· Trasformare la PA in una campana di vetro: aperta e trasparente

I principali ostacoli da superare

  • mancanza di domanda di digitale da parte dei cittadini e delle imprese
  • mancanza di cultura digitale;
  • mancanza di interoperabilità tra le applicazioni di e-government
  • offerta inadeguata di servizi
  • tema della sicurezza non affrontato in modo adeguato (non solo nella PA ma soprattutto nelle imprese)

I principali punti di forza sui quali far leva

  • presenza di sufficienti finanziamenti pubblici
  • buona percezione del problema da parte dei decision makers
  • presenza di strategie pubbliche che indicano il percorso da seguire
  • forte penetrazione della banda larga mobile
  • bassi prezzi di accesso nel “mobile”