il decreto

Green pass fino al 30 aprile: ecco le nuove regole

Dal primo aprile cambia tutto per green pass, super green pass, obbligo vaccinale. Per molte cose basterà il green pass base, mentre resta fino al 30 aprile quello super in ristoranti e altre attività ricreative al chiuso

17 Mar 2022

Dal primo aprile e fino al 30 aprile nuove regole per il green pass, che non quindi scadrà del tutto ma sarà modulato diversamente.

Così si legge nel nuovo decreto di marzo.

Covid, le nuove regole per green pass, mascherine e quarantene dal 1 aprile

Green pass/super green pass, regole in sintesi (da aprile)

  • Resterà il super green pass, quindi con vaccino o guarigione (non basta il tampone) nelle attività ricreative, spettacoli ed eventi al chiuso, ristoranti al chiuso eccetera
  • Basterà il green pass base per lavorare, mense, eventi sportivi all’aperto (stadio ecc), trasporti pubblici.
  • In hotel niente più green pass.

Green pass: cos’è, come farlo, a cosa serve e obblighi

Dove resta il super green pass o green pass rafforzato

Insomma, se l’attività è ricreativa e anche al chiuso ci sarà il super green pass o green pass rafforzato.

Vale per

  1. a) servizi di ristorazione svolti al banco o al tavolo, al chiuso, da qualsiasi esercizio, ad eccezione dei servizi di ristorazione all’interno di alberghi e di altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati;
  2. b) piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra e di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso, nonché spazi adibiti a spogliatoi e docce, con esclusione dell’obbligo di certificazione per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o di disabilità;
  3. c) convegni e congressi;
  4. d) centri culturali, centri sociali e ricreativi, per le attività che si svolgono al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione;
  5. e) feste comunque denominate, conseguenti e non conseguenti alle cerimonie civili o religiose, nonché eventi a queste assimilati che si svolgono al chiuso;
  6. f) attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  7. g) attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati;
  8. h) partecipazione del pubblico agli spettacoli aperti al pubblico, nonché agli eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono al chiuso.”;
  9. i)Visite ospedale e RSA. Queste fanno eccezione perché l’obbligo è esteso a dicembre 2022, non scade quindi il 30 aprile. 

Dove basta il green pass base

Niente più super green pass e quindi basta il tampone per:

  1. a) aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone;
  2. b) navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale;
  3. c) treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;
  4. d) autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;
  5. e) autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente.”;
  6. f)mense e catering continuativo su base contrattuale;
  7. g) concorsi pubblici;
  8. i) corsi di formazione pubblici e privati, fermo restando quanto previsto dall’articolo 9-ter.1 del presente decreto e dall’articolo 4-ter del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 maggio 2021, n. 76;
  9. l) colloqui visivi in presenza con i detenuti e gli internati, all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori
  10. m) partecipazione del pubblico agli eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono all’aperto”;

Hotel senza green pass

Va via il green pass in genere per gli hotel, un punto utile a sostenere il turismo.

Obbligo vaccinale

Discorso a parte per l’obbligo vaccinale, che resta per over 50, insegnanti, e forze dell’ordine fino al 15 giugno, mentre per il personale sanitario e RSA fino a fine anno.

dal 14 al 17 giugno 2022
FORUM PA 2022: Il Sistema Sanitario Nazionale: territorio, prossimità, tecnologie
IoT
Sanità

I sanitari inoltre non possono tornare a lavorare se non vaccinati né guariti.

Per le altre categorie, dal primo maggio decadono inoltre tutte le sanzioni per chi non si vaccina, eccetto quella pecuniaria (100 euro); possono quindi tornare a lavorare con green pass base come gli altri lavoratori.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3