Conflitti e innovazione

Aziende tech al servizio della Difesa americana: così la guerra ha cambiato tutto

È molto probabile che Alphabet, Amazon, Microsoft e Oracle si divideranno il contratto quinquennale per il cloud di combattimento congiunto del Pentagono (JWCC). E da pochi mesi è nata Google Public Sector, unità dedicata alla cybersecurity pubblica USA. Ecco come si sta accorciando la distanza tra big tech e Difesa

22 Set 2022
Marco Santarelli

Chairman of the Research Committee IC2 Lab - Intelligence and Complexity Adjunct Professor Security by Design Expert in Network Analysis and Intelligence Chair Critical Infrastructures Conference

droni militari - tech e difesa

La trasformazione digitale e tecnologica in atto sta spingendo governi e organizzazioni a nuove forme di processi e a innovazioni senza precedenti nel campo della Difesa: una tendenza che si manifesta in tutta la sua evidenza nell’ambito del confronto tra i giganti Cina e USA.

Quello che potremmo chiamare un mindset change è riassunto molto chiaramente nelle parole dell’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, Capo Maggiore della Difesa ne “L’impatto delle Emerging & Disruptive Technologies (EDTs) sulla Difesa”: “L’innovazione tecnologica – dice Dragone – caratterizzata da una crescita esponenziale, procede così rapidamente da non dare l’opportunità di comprenderne il reale cambiamento, tanto meno le conseguenze correlate. Tale velocità è la principale sfida che dovrà essere affrontata, accettandone le grandi opportunità offerte e traguardando quello che sarà il futuro scenario di riferimento attraverso una concreta trasformazione culturale e cognitiva”.

Chip, continua il braccio di ferro Usa-Cina: gli effetti e il ruolo dell’Europa

Il ruolo della minaccia cinese agli USA

Pechino ha dimostrato in più occasioni di voler sfidare Washington sul piano militare e su quello tecnologico: ecco perché secondo Michael Brown, capo dell’Unità per l’innovazione del Dipartimento della Difesa USA, gli Stati Uniti devono puntare alla superiorità facendo collaborare i produttori di software americani, leader a livello mondiale, con i produttori di armi.

Digital event
Torna il Cybersecurity 360 Summit strategia nazionale di cybersicurezza. Online, 27 ottobre
Sicurezza
Sicurezza dei dati

Generalmente, i maggiori produttori di armi americane non hanno programmatori di alto livello e se, da una parte, i conflitti geopolitici attuali fanno apparire il settore della difesa più etico dal punto di vista dei tecnici, dall’altra le guerre stanno cambiando e sia le grandi aziende tecnologiche che le startup più piccole si vedono a sfruttare i 140 miliardi di dollari annui di finanziamenti per gli approvvigionamenti del Dipartimento della Difesa, oltre a quelli degli alleati americani, più piccoli ma cumulativamente importanti.

Da Amazon a Microsoft, i giganti della tecnologia internazionale si candidano per i contratti del Pentagono e le startup americane che si occupano di aerospazio e difesa ottengono sempre più finanziamenti dedicati. Un esempio è quello dell’agenzia di analisi dei dati quotata in borsa Palantir, che lavora con esercito e aziende di intelligence e che ha registrato un evidente aumento di fatturato relativo al secondo trimestre del 26% rispetto all’anno precedente.

La guerra in Ucraina e la nuova divisione Google

Prima del conflitto in Vietnam, il Dipartimento della Difesa ha supportato le scienze applicate della Silicon Valley, dai radar ai semiconduttori. Lockheed costruiva missili a Sunnyvale, una metropoli tra Mountain View, oggi sede di Google e della sua società madre Alphabet, e Cupertino, sede di Apple.

Con la guerra in Vietnam e i dissapori che dilagavano negli ambienti universitari di Stanford e tra i fondatori di startup dell’epoca, si è diffusa la tendenza a vietare le analisi categorizzate e il reclutamento dell’esercito nel suo campus di Palo Alto. Nel 2018, Google non ha partecipato ad una gara d’appalto per il cloud computing del Pentagono a causa di una nutrita protesta dei suoi dipendenti e i suggerimenti per le iniziative di AI escludono in maniera esplicita il lavoro legato alle armi.

Oggi sembra che la distanza tra tecnologia e difesa americane si stia accorciando. Un motivo risiede nella crescente minaccia geopolitica, che con lo scoppio della guerra russo-ucraina si è rafforzata e ha spinto le nazioni ad aumentare i propri bilanci di difesa, raggiungendo nel 2021 oltre i 2 miliardi di dollari.

Già le grandi aziende tecnologiche forniscono di cloud storage, database, assistenza app e altro ancora le forze armate e le forze dell’ordine: basti pensare a Microsoft, che tramite un contratto da 22 miliardi di dollari con l’Esercito americano ha prodotto un auricolare a realtà aumentata HoloLens per simulare battaglie da utilizzare in addestramento. La stessa Alphabet pochi mesi fa ha lanciato la Google Public Sector, una nuova unità in grado di competere per i contratti delle reti di battaglia del Dipartimento della Difesa.

Big tech e il cloud di combattimento del Pentagono

Adesso siamo al punto che probabilmente Alphabet, Amazon, Microsoft e Oracle si divideranno il contratto quinquennale da 9 miliardi di dollari per gestire la Joint Warfighting Cloud Capability (Jwcc) del Pentagono e Thomas Kurian, capo del cloud di Google, ha dichiarato che l’azienda si sta riavvicinando al Pentagono, a differenza di quanto fatto in passato, per evitare di entrare nel programma Jwcc solo in back-office.

In questa iniziativa possono essere coinvolte anche aziende più piccole, che hanno ottenuto contratti per sviluppare difese anti-drone da un miliardo di dollari in dieci anni, come nel caso di Anduril, oppure per la promozione di 100 milioni di dollari di droni da parte dell’esercito americano, come è successo a Skydio.

La stessa Palantir, che abbiamo menzionato precedentemente, ha sviluppato la visione di JADC2, un concetto generale che prevede il comando e il controllo dei sistemi e la presa di decisioni coerenti tra le forze congiunte di tutto il mondo in tempo reale, e non è possibile farlo senza un sistema operativo che funzioni ovunque.

Restano comunque dubbi sull’entrata della tecnologia all’interno del campo bellico. L’iniziativa Jwcc è stata ripresa dopo che un modello precedente, noto come jedi, è stato cancellato a causa di cause legali da parte di Amazon, che aveva perso l’appalto a favore di Microsoft. Il progetto HoloLens di Microsoft ha subito ritardi e critiche sugli sprechi, Palantir ha registrato un’altra perdita nell’ultimo trimestre, con un crollo delle azioni di oltre il 10% e oltre a Anduril e Skydio, tra le startup non ce ne sono altre che hanno accesso a contratti importanti.

Alla fine del 2020 gli USA hanno superato la Cina non con un hardware di qualità superiore, ma con una serie di software intelligenti basati su software come Jadc2.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4