Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore responsabile Alessandro Longo

il portale

Agenda digitale partecipata, l’avanguardia del Friuli Venezia Giulia

di Benvenuti Alessandra, Insiel, Regione Friuli Venezia Giulia

06 Mag 2016

6 maggio 2016

Il nuovo portale dell’Agenda Digitale FVG si può evolvere grazie alle indicazioni degli utilizzatori. Fino a diventare una vera e propria piattaforma collaborativa, punto d’incontro e confronto fra domanda e offerta di nuovi servizi digitali

Con Delibera n. 2590 del 22 dicembre 2015 la Giunta della Regione Friuli Venezia Giulia ha approvato l’Agenda Digitale Regionale (ADfvg), un “quadro politico strategico dedicato alla crescita digitale”.

In coerenza con gli obiettivi Europei e nazionali l’Agenda Digitale Regionale individua le priorità in materia di Infrastrutture e connettività, semplificazione della Pubblica Amministrazione, Sanità digitale, Servizi ai cittadini e alle imprese, Scuola e competenze digitali, Città e territorio “intelligenti”, ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione.

Un’Agenda in progress, la cui prima stesura è stata curata dall’Amministrazione regionale in collaborazione con Insiel S.p.A. (Società ICT in house dalla Regione) e che ora intende uscire dal perimetro “istituzionale” e aprirsi al territorio per raccogliere direttamente stimoli, richieste e sollecitazioni da parte di tutti i portatori di interessi e di diritti, digitali e non solo: cittadini, imprese, associazioni di categoria, Università e mondo della ricerca.

Il primo esperimento è stato una Consultazione pubblica online, aperta fra novembre e dicembre 2015, un momento importante nel percorso di definizione partecipata delle strategie ICT regionali. Attraverso un semplice questionario anonimo, basato domande chiuse e aperte, si è esplorato il livello di conoscenza e interesse su alcuni temi-chiave dell’Agenda Digitale: banda larga e ultralarga, servizi online, Smart Cities. La Consultazione – i cui risultati sono riassunti nel documento dell’Agenda- ha raccolto oltre 2.600 risposte, comprensive di 900 contributi testuali. Molte proposte, varie riflessioni, alcune critiche. Tutti contributi costruttivi, utili per comprendere le reali urgenze, i benefici attesi e gli ambiti sui quali indirizzare prioritariamente le risorse, pubbliche e private, per favorire lo sviluppo digitale della regione.

Considerato il positivo riscontro ottenuto con la consultazione si è deciso di fare un passo avanti e di realizzare il Portale dell’Agenda Digitale FVG. Un Sito Web che, oltre a svolgere un ruolo informativo sulle principali iniziative collegate all’Agenda, possa evolversi – grazie alle indicazioni degli utilizzatori- fino a diventare una vera e propria piattaforma collaborativa, punto d’incontro e confronto fra domanda e offerta di nuovi servizi digitali.

Nell’attuale versione, il Portale ADfvg illustra gli obiettivi, le aree di intervento prioritarie e i “progetti acceleratori” che caratterizzano l’Agenda regionale; mette inoltre a disposizione un insieme di documenti e materiali di approfondimento e propone una panoramica sui principali eventi, notizie e iniziative di potenziale interesse, a livello regionale ed extra regionale. Attraverso il formLa tua idea” chiunque, autenticandosi, può proporre nuovi progetti o servizi, segnalare iniziative e buone pratiche, suggerire contenuti e funzionalità con le quali arricchire la piattaforma. E’ disponibile, in aggiunta, un’area dedicata ai Blog, nella quale commentare i temi di maggiore attualità connessi all’utilizzo e allo sviluppo delle nuove tecnologie. Ma il Portale è un cantiere sempre aperto. E’ prevista a breve l’attivazione di un’area dedicata alle Comunità di lavoro, uno spazio ad accesso riservato nel quale soggetti pubblici e privati, partner di progetto o membri di tavoli tematici (ad esempio Open Data, Scuola Digitale..), possano condividere documenti e materiali e discutere  specifiche tematiche collegate alla crescita digitale del territorio. Non da ultimo, sono in via di definizione Indicatori e modalità di rappresentazione nell’ambito del Portale dei principali progressi dell’Agenda.

La Governance multilivello prevista nel documento strategico approvato dalla Regione Friuli Venezia Giulia a dicembre 2015 si fonda, per l’attuazione, sul coinvolgimento attivo di un ampio ventaglio di attori: cittadini, imprenditori, ricercatori, funzionari e dirigenti pubblici, finanziatori, intermediari dell’innovazione, esponenti del terzo settore, società civile, enti locali, comprese le rappresentanze del partenariato sociale. In tale contesto, assieme ai momenti più tradizionali di dialogo e incontro con gli stakeholders, il Portale ADfvg si propone come strumento di supporto, una piattaforma comune alla quale appoggiarsi per “costruire” un’Agenda realmente partecipata e condivisa e attraverso la quale rendere conto alla comunità regionale delle iniziative in essere e dei risultati raggiunti.

Il Portale, realizzato da un Team di Insiel in stretta collaborazione con i referenti regionali dell’Agenda Digitale, è già integrato con SPID ed è conforme alle linee guida sul design dei Siti Web della Pubblica Amministrazione definite da AGID.

 

 

Articoli correlati