SPONSORED

Archiviazione all-flash: dare ai governi la possibilità di gestire i servizi fiscali digitali

Le dichiarazioni dei redditi digitali sono destinate a rimanere, ma la loro rapida crescita pone alle autorità fiscali una nuova serie di sfide, dalla gestione dei picchi di domanda all’elaborazione sicura e trasparente dei dati. Può esistere una soluzione hardware in grado di affrontare tutte queste sfide contemporaneament

29 Giu 2021
Pablo Betancur

Government Industry Development Manager

Huawei

Analogamente a molti altri settori della società, anche la riscossione delle tasse è stata digitalizzata su scala globale. Questo, da un lato, è certamente dovuto ai requisiti che la pandemia ha posto agli individui e ai governi, ma, dall’altro, anche alla scelta individuale. Man mano che l’accesso alla tecnologia cresce in tutto il mondo, sempre più cittadini e imprese apprezzano la comodità e la riduzione della documentazione cartacea che le dichiarazioni dei redditi digitali producono. In Cina, per esempio, il 90% di tutte le attività fiscali sono state condotte attraverso mezzi ‘contactless‘ nel 2020 e non c’è alcun indizio che questa tendenza si invertirà quando le restrizioni legate al COVID saranno eliminate.

Come le tasse, anche la tecnologia deve evolversi. I lavoratori e le imprese hanno scoperto in prima persona la necessità di una tecnologia ad alta potenza che consenta il passaggio a nuovi modi di lavorare. Per quanto riguarda i dipartimenti fiscali, i requisiti sono ancora maggiori. La tassazione comporta la gestione di dati sensibili; dev’essere gestita secondo i più alti standard di sicurezza e in conformità con le normative locali. Richiede la capacità di gestire i picchi di domanda e di analizzare enormi volumi di dati con bassa latenza. E, cosa più importante, date le ripercussioni che anche una breve interruzione può avere sulle entrate dei dipartimenti e sulla continuità aziendale, dev’essere protetta a tutti i costi dalle interruzioni.

Come possono le autorità fiscali che lavorano con budget limitati ottenere tutto questo? Con una soluzione hardware di Huawei, è possibile aumentare la velocità, la ridondanza e la facilità di manutenzione dei sistemi fiscali digitali, riducendo al contempo il costo totale dell’archiviazione dei dati evitando di andare fuori budget. La soluzione in questione è la tecnologia di archiviazione all-flash, destinata a imporsi in futuro offrendo supporto nella gestione della tassazione.

Esaminiamo dunque quattro dei principali problemi che i dipartimenti fiscali si trovano ad affrontare e in che modo l’archiviazione all-flash OceanStor Dorado può aiutare a risolverli.

Il problema: interruzioni costose, soprattutto in termini di tempo

Siamo nell’era della tassazione 24/7, il che significa che non c’è mai un momento “giusto” in cui i problemi possono avere un impatto meno negativo. In alcuni Paesi, un tempo di inattività di appena un’ora potrebbe avere ripercussioni su ben 10.000 dichiarazioni dei redditi.

Questo è esattamente quanto è accaduto in un sistema fiscale nazionale nel 2016.  Quando il suo sistema di archiviazione centrale ha sviluppato un guasto hardware, un petabyte di dati fiscali è andato perso a causa di procedure inefficaci di replica dei dati e il servizio fiscale è rimasto offline per 72 ore. Il dipartimento delle imposte ha ricevuto più di 130 reclami da parte di contribuenti frustrati.

La soluzione

OceanStor Dorado stabilisce lo standard per l’affidabilità dell’archiviazione all-flash. Test condotti sia in laboratorio che presso i siti dei consumatori hanno dimostrato che OceanStor Dorado 8000 V6 è in grado di funzionare anche se sette dei suoi otto controller si dovessero guastare. Poiché il guasto anche di due soli controller sarebbe estremamente raro, OceanStor Dorado è considerato un sistema ‘always-on’.

Inoltre, con OceanStor Dorado, una soluzione di disaster recovery Active-Active senza gateway può essere implementata per fornire una disponibilità del 99,99999%, garantendo la continuità aziendale 24/7. Nell’esempio di cui sopra, il tempo di inattività previsto sarebbe ridotto da 72 ore a zero.

Il problema: picchi elevati di richieste

I servizi fiscali digitali registrano più traffico che mai e quest’ultimo non presenta un ritmo costante ma picchi che si manifestano quando ci si avvicina alle scadenze fiscali (un ufficio nazionale riferisce che il suo volume di dichiarazioni dei redditi aumenta di un fattore 10 durante la “stagione fiscale”). Questo, insieme alla disponibilità di piattaforme fiscali su dispositivi mobili, significa che i sistemi fiscali tradizionali potrebbero non essere in grado di gestire le richieste con la bassa latenza che gli utenti si aspettano. Esiste una soluzione che non sia quella di acquistare capacità di archiviazione aggiuntiva incorrendo in alti livelli di capitale e spese operative?

La soluzione

OceanStor Dorado offre una latenza di archiviazione inferiore a 1 ms, gestendo periodi di traffico elevato e permettendo di offrire agli utenti una risposta nel giro di secondi anziché di minuti. Allo stesso tempo i dipartimenti mantengono la capacità di valutare i rischi fiscali anche durante i periodi di picco elevato. Il fattore più vantaggioso è che OceanStor Dorado è conveniente: ha il potenziale di ridurre l’OPEX di oltre il 70% rispetto ai sistemi di archiviazione basati su HDD.

Il problema: troppi dati, informazioni insufficienti

Le aziende, i servizi e i governi producono più dati che mai. Quando si tratta di tassazione, i dati rilevanti potrebbero essere una miniera d’oro, consentendo un nuovo livello di comprensione e persino un approccio predittivo all’esposizione complessiva e a rischi fiscali specifici. Eppure questi dati sono considerati troppo spesso come un peso piuttosto che come un’opportunità: senza la potenza di calcolo on-demand necessaria per analizzarli, vengono tralasciati e non sfruttati adeguatamente, comportando un aumento dei costi di archiviazione senza alcun vantaggio.

La soluzione

Come parte dell’architettura fiscale digitale, OceanStor Dorado ha un supporto nativo per un output di report ad attesa zero. Quando hai bisogno di dati, non dovrai attendere. Mediante l’algoritmo FlashLink, il sistema coordina i componenti dell’intero sistema di archiviazione, compresi il sistema operativo di storage, gli enclosure SSD e gli SSD, per sfruttare tutto il potenziale di all-flash. Di conseguenza, migliora la velocità di lettura di un fattore 10, con una misura di latenza stabile di soli 0,05 ms. Ciò consente di aprire nuove possibilità per i dipartimenti fiscali: se dotati di una potenza sufficiente, possono generare “informazioni fiscali” proprio come le imprese generano informazioni aziendali.

Il problema: tenere i dati al sicuro

Maggiore velocità e maggiore accessibilità ai dati sono sinonimo di un compromesso sulla sicurezza, o almeno questo è ciò che molti utenti presumono. Per quanto riguarda i dati fiscali privati, una fuga di dati potrebbe avere conseguenze devastanti. I dipartimenti fiscali devono adottare un approccio robusto per mitigare i rischi ed essere sicuri di rispettare le normative sulla governance e la sovranità dei dati.

La soluzione

OceanStor Dorado impiega meccanismi di garanzia a più livelli per proteggere i dati ovunque, anche nel cloud, dimostrando che velocità e sicurezza possono essere entrambe garantite. I guasti dei componenti, come quelli degli SSD, sono ridotti al minimo, con un tempo medio tra i guasti di tre milioni di ore, mentre le numerose funzionalità aziendali, come snapshot, clone, crittografia e così via, funzionano per garantire la disponibilità dei dati a livello di sistema.

Nell’era digitale, i governi devono evolversi per proteggere le loro entrate fiscali. Non si tratta però soltanto di tutelarsi ma anche di avere nuove opportunità per servire il pubblico in modo più rapido ed efficace, prevedere e prevenire i rischi fiscali e scoprire che certe intuizioni sono effettivamente attuabili e in grado di aiutare i dipartimenti fiscali a ottimizzare i loro servizi in futuro.

Grazie a sistemi di archiviazione flessibili e affidabili come il sistema di archiviazione all-flash OceanStor Dorado, i governi locali e regionali possono anticipare la curva della digitalizzazione e mettere i loro sistemi fiscali al servizio degli utenti.

Per scoprire come implementare questa soluzione nel tuo dipartimento, contattaci oggi stesso o manda una mail a Luca Vit, CTO Huawei Enterprise Italia: luca.vit@huawei.com

L’articolo è parte di un progetto di comunicazione editoriale che Agendadigitale.eu sta sviluppando con il partner Huawei

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati