Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore responsabile Alessandro Longo

FREEDOM OF INFORMATION ACT

Marzano: “Foia, un passo necessario per abbattere la corruzione”

11 Gen 2016

11 gennaio 2016

Foia, non solo trasparenza e Open Data, ma libertà di informazione, questo il Freedom of Information ACT, una normativa emanata la prima volta negli Stati Uniti nel 1966 e che molti, moltissimi paesi al mondo hanno adottato.

Anche in Italia se ne sta parlando da tempo e molte associazioni, molti liberi professionisti, molti politici se ne sono fatti carico per fare adottare il Foia anche nel nostro paese. Perché non bastano le norme su trasparenza e Open Data?

Ecco alcuni esempi. Il diritto di accesso, previsto dalla L. 241/1990 permette l’accesso solo con obbligo di motivazione, non tutti gli atti pubblici sono accessibili, i tempi ad oggi adottati dalle amministrazioni con obbligo di informazione sono troppo lunghi (nel Foia si richiedono 30 giorni).

Insomma si tratta di un passo avanti verso una maggiore reciproca fiducia tra cittadini e amministrazioni, un passo verso la partecipazione attiva, un passo per abbattere la corruzione, un passo verso una governance condivisa.

Articoli correlati