servizi e dati della PA

Open data e nuove API per una “economia circolare dei dati”: come creare un modello virtuoso

Oggi le imprese hanno sete di dati della PA, per migliorare le proprie strategie di business, aumentare il proprio fatturato, focalizzare maggiormente i propri investimenti, quali azioni di marketing adottare. Ecco gli strumenti a disposizione per valorizzare il patrimonio informativo pubblico

27 Lug 2020
Emanuele Schirru

Chief Information Officer - SOSE Soluzioni per il Sistema Economico

dati daTA digitale

Se gli open data sono nati per offrire maggiore trasparenza e condivisione delle informazioni della PA verso i cittadini e le imprese, questo non rappresenta più una condizione sufficiente. È opportuno avere informazioni sempre più “fresche” e aggiornate con strumenti più semplici rispetto ad uno scarico massivo di informazioni, con API che permettono l’interrogazione di intere banche dati che l’utente deve sapere leggere e interpretare, quindi si devono immaginare nuove API che possano restituire informazioni più puntuali e sintetiche con la possibilità di essere fruite da persone che non hanno elevate conoscenze tecniche, semplicemente richiedendo ciò di cui ha bisogno.

Cos’è un’API

API è l’acronimo di Application Programming Interface, un sistema sviluppato per fornire un set di istruzioni e standard per l’utilizzo di un servizio specifico. Solitamente viene utilizzato per semplificare agli sviluppatori l’uso di un’applicazione o per rendere pubblici i servizi a chiunque voglia utilizzarli e rappresentano una modalità per un software di ottenere informazioni da un altro software, con uno scambio di messaggi generati per fare delle richieste e ottenere delle risposte.

WHITEPAPER
Big Data Analytics: dai browser ai social. Come analizzare la quantità crescente di dati?

Nel panorama nazionale e internazionale sono disponibili diverse API a pagamento o gratuite, rese disponibili da soggetti privati o dalla Pubblica Amministrazione. Sono utilizzate a scopo interno ad esempio per la propria gestione operativa o a scopo esterno per accedere a servizi o effettuare scambi di informazioni, di queste ultime si stimano ca 30.000 API a livello mondiale che contribuiscono a creare la cosiddetta API economy, una delle chiavi per la generazione di valore aggiunto nell’economia digitale.

Nell’ambito della PA nazionale il numero delle API è drasticamente ridotto, nonostante si facciano numerosi sforzi per incentivarne lo sviluppo e l’utilizzo.

Il catalogo delle API

La realizzazione del nuovo modello d’interoperabilità, asse portante del Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica amministrazione, permetterà la collaborazione tra le PA e tra le stesse e soggetti terzi, per mezzo di soluzioni tecnologiche che assicurano l’interazione e lo scambio di informazioni senza vincoli sulle implementazioni, evitando integrazioni ad hoc.

E’ stato realizzato un nuovo catalogo delle API dove sono presenti solo alcuni servizi della PA, nella speranza che i diversi servizi presenti nel territorio aderiscano a questa iniziativa, tra questi si riportano i seguenti:

  • Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali
  • Data & Analytics Framework CKAN API
    • API per ricercare e visualizzare gli open data del Data & Analytics Framework, attualmente non è disponibile perché in fase di migrazione.
  • SIOPE+ API
    • SIOPE+ è l’infrastruttura che intermedia il colloquio tra le pubbliche amministrazioni e le banche tesoriere con l’obiettivo di migliorare la qualità dei dati per il monitoraggio della spesa pubblica, rilevare i tempi di pagamento dei debiti commerciali e aumentare l’efficienza del sistema dei pagamenti pubblici, sviluppato dalla Banca d’Italia in collaborazione con la Ragioneria Generale di Stato e l’AGID.
  • Muoversi in Lombardia
    • Il servizio mette a disposizione informazioni georeferenziate relative agli orari del Trasporto Pubblico Locale in Regione Lombardia, restituendo delle soluzioni di viaggio partenza/arrivo personalizzate sia per modalità di trasporto (bus, treno, metro etc.) che per numero e tempi di interscambio.
  • INGV Earthquake event
    • Il servizio restituisce le informazioni relative agli eventi sismici localizzati
  • Aree Protette
    • Il servizio fornisce informazioni sui Parchi, riserve naturali e monumenti naturali della Regione Lombardia censiti tramite il servizio Parchi e Riserve.
  • ANPR Dashboard API
    • Il servizio API permette di recuperare le informazioni aggiornate su base periodica relative allo stato della migrazione dei comuni italiani.

Dagli opendata alle API

Avere a disposizione nuove API che possano restituire informazioni più puntuali e sintetiche consentirebbe di raggiungere uno degli obiettivi del Piano Triennale dell’Informatica della PA, ovvero quello di favorire la creazione di un nuovo mercato per le imprese con la possibilità di accedere a informazioni che sono considerate “riservate” in un modello “API first”, non immaginato solo come semplificazione delle procedure di scambio di dati e servizi tra PA o tra PA e privati. Oggi le imprese hanno sete di dati della PA, per migliorare le proprie strategie di business, aumentare il proprio fatturato, focalizzare maggiormente i propri investimenti, quali azioni di marketing adottare,  in linea anche con le nuove disposizioni della Direttiva 1024/2019 della Commissione Europea, che sancisce definitivamente l’importanza del riuso dell’informazione e il dato per la creazione di valore, anche commerciale.

Anche la stessa Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND), l’evoluzione del Data & Analytics Framework (DAF), potrebbe essere utile non solo per valorizzare il patrimonio informativo pubblico nazionale tra gli addetti ai lavori della PA, ma anche in un’ottica di restituzione dei servizi di analisi ai privati.

Quindi dietro un API c’è sempre un dato e si potrebbero riportare infiniti esempi di informazioni che potrebbero essere utili al mondo delle imprese come ad esempio le informazioni del registro delle imprese, i dati ISTAT e quelli dell’ecosistema della Finanza pubblica in correlazione con i dati delle università, delle banche, delle associazioni imprenditoriali. In particolare, ogni soggetto appartenente ad ogni ecosistema individuato nel Piano Triennale deve esporre i propri servizi tramite le API, smarcate le problematiche di titolarità e privacy delle informazioni. Per accelerare e agevolare l’erogazione dei servizi API da parte degli ecosistemi, si potrebbe adottare lo stesso principio del Cloud API dove anziché allocare risorse di elaborazione, archiviazione e rete per applicazioni o servizi cloud richiesti, deve avere una funzione di gateway centrale di rilascio dei servizi e dati della PA, come è stato fatto ad esempio per il progetto dell’app IO che permette alle diverse Pubbliche Amministrazioni, locali o nazionali, di raccogliere tutti i servizi, le comunicazioni e i documenti in un unico luogo e di interfacciarsi in modo semplice, rapido e sicuro con i cittadini.

Tutto ciò consentirebbe di creare un modello virtuoso tra imprese e PA, come una “economia circolare dei dati”.

Ma non solo, proviamo ad immaginare anche un mondo in cui data scientist, ricercatori, liberi professionisti necessitano per varie ragioni di accedere a informazioni tramite l’ausilio di Sandbox API che rappresentano solo dei campioni finalizzati solo a delle analisi per un determinato periodo di tempo, questo potrebbe generare nuova conoscenza e risultati da riutilizzare nella Pubblica Amministrazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati