L'analisi

Aste telematiche, come funzionano e quali sono le piattaforme disponibili

Approfondiamo lo stato dell’arte delle aste digitali, in particolare il funzionamento delle piattaforme del Sistema integrato e l’infrastruttura per svolgere adeguatamente questi procedimenti

07 Dic 2021
giustizia

Sono oramai trascorsi più di tre anni, dal 10 aprile 2018, giorno in cui può dirsi iniziata una nuova era per le aste giudiziarie pendenti nei Tribunali italiani, essendo divenuto obbligatorio disporre l’asta con l’utilizzo di modalità telematiche “salvo che sia pregiudizievole per gli interessi dei creditori o per il sollecito svolgimento della procedura”.

Ad oggi la maggior parte dei 140 tribunali italiani offrono la possibilità di partecipare all’asta in via telematica e i risultati sono soddisfacenti sia in termini di partecipazione, che di velocizzazione e di sicurezza, anche se diversi tribunali hanno ancora mantenuto la possibilità alternativa di offerta cartacea e di offerta telematica. Facciamo il punto della situazione.

Aste digitali, le piattaforme

Il Notariato è presente, nel settore delle Aste, fin dal 2013, con significativi investimenti tecnologici, tramite il cosiddetto Sistema Integrato per le aste ed avvisi di vendita giudiziarie, che include:

WHITEPAPER
Ripensare il performance management. Quali nuovi approcci possibili? Scopri l’app Feedback4You!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working
  • Il sito per la Gestione Aste Pubbliche (AstePubbliche.notariato.it) per le aste ex D.M. 32/2015;
  • Il sito VenditePubblicheNotarili.notariato.it per la pubblicità legale ex art. 490 c.p.c. abilitato ex D.M. 31/10/2006;
  • il portale generale avvisinotarili.it dove vengono pubblicati automaticamente tutti gli avvisi di beni in vendita, provenienti da procedure esecutive e concorsuali, piani di dismissioni di enti pubblici nonché altre procedure volontarie.

“The Sandbox’s Creator Fund”: NFT e blockchain per finanziare artisti digitali

Con le piattaforme digitali Gestione Aste Pubbliche e Gestione aste Notarili R.A.N. è possibile svolgere sia le aste telematiche giudiziarie previste dal D.M. 32/2015 e quelle previste dal comma 2 dell’art. 107 della Legge Fallimentare, sia le aste telematiche relative a procedure di vendita nelle dismissioni di beni pubblici, nonché quelle relative a procedure di vendita previste dal comma 1 dell’art. 107 della Legge Fallimentare e le altre tipologie di vendite competitive di interesse pubblico.

Sono piattaforme che godono di un’infrastruttura informatica che offre certezza, affidabilità e sicurezza e che possono essere utilizzate in una procedura di vendita competitiva ogni qual volta vi sia la necessità di garantirne sia la pubblicità, mediante la divulgazione su portali trasparenti, sia la sicurezza, con operazioni di tracciatura dei log a valore legale e sistemi Certificati ISO 27001: 2013 (sicurezza dei dati trattati in termini di riservatezza, integrità e disponibilità), ISO 9001:2015 e Regolamento UE 910/2014 eIDAS (servizi fiduciari qualificati e conservatore dei documenti informatici).

L’infrastruttura per le aste digitali

L’ISO, l’Organizzazione Internazionale per la Normazione, ha definito le specifiche per un Information Security Management System (ISMS). In particolare, lo standard ISO/IEC 27001:2013 è l’unica norma internazionale certificabile che definisce i requisiti per un SGSI (Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni), progettata proprio per garantire controlli di sicurezza adeguati e proporzionati.

Il sistema informatico predisposto dal notariato ai sensi del D.M. 32/2015 offre anche servizi accessori di assistenza tecnica durante lo svolgimento delle aste telematiche, anche in videoconferenza, e garantisce inoltre formazione e assistenza da remoto su tutto il territorio nazionale ai magistrati e ai delegati presso i Tribunali o presso i propri uffici o sedi associative o istituzionali per il corretto svolgimento di tutte le fasi della vendita. Il sistema permette altresì al cittadino di presentare, autonomamente o con l’ausilio di un presentatore, da remoto tramite la piattaforma Gestione Aste Pubbliche, l’offerta telematica attraverso il portale delle vendite pubbliche del Ministero di Giustizia, con assistenza tecnica tramite un Customer Care online dedicato e videoconferenze con i soggetti richiedenti, con possibilità di condivisione degli schermi delle postazioni telematiche.

Le funzioni

Le interfacce di back-office per gli operatori offrono funzionalità che garantiscono una ottimale gestione delle pubblicazioni anche degli allegati degli avvisi inseriti nel Portale delle Vendite Pubbliche del Ministero di Giustizia che, attualmente, attraverso il sistema di interoperabilità trasmette ai gestori di pubblicità legale, gli avvisi privi di allegati.

Tramite il Gestore della vendita telematica, è altresì possibile il versamento delle cauzioni, che offrono garanzia di tracciabilità, segretezza e certificazione. Il notariato inoltre è già pronto per recepire le indicazioni che a breve potrebbero essere emanate nell’ambito della riforma della Giustizia, con l’istituzione presso il ministero della Giustizia della cd. “Banca dati per le aste giudiziali”, che conterrà i dati identificativi degli offerenti, i dati identificativi del conto bancario o postale utilizzato per versare la cauzione e il prezzo di aggiudicazione e le relazioni di stima.

Aste telematiche per la dismissione dei beni pubblici

Medesima garanzia di trasparenza e affidabilità esiste anche per la tipologia di aste telematiche relative alle procedure di dismissione di beni pubblici, nonché a quelle relative a procedure di vendita previste dal comma 1 dell’art. 107 della Legge Fallimentare, che possiamo definire deformalizzate, per le quali, ove gestite tramite la piattaforma del notariato, chiunque fosse interessato a presentare un’offerta, può contattare il Notaio Banditore o uno dei 1.200 notai periferici già accreditati su tutto il territorio nazionale (il cui elenco è disponibile online qui e qui), da cui è possibile ricevere le informazioni, nonché la verifica della regolarità della cauzione prodotta e il supporto necessario per la presentazione dell’Offerta (digitale o cartacea).

Il Notaio accede pertanto al sistema e registra l’offerta pervenuta: in tal modo si ha l’ufficialità del deposito ed il relativo tracciamento. Nell’ambito di queste vendite competitive deformalizzate vi è anche la possibilità per il partecipante di non doversi munire di propri sistemi di autenticazione (ed è quindi immediatamente fruibile dalla generalità degli utenti), potendo utilizzare quelli messi a disposizione dai singoli studi notarili presenti nei ben 87 Stati aderenti alla Unione Internazionale del Notariato Latino (che raccolgono il 60% della popolazione mondiale) e che sono collegati alla medesima piattaforma. Le aste internazionali telematiche con notai in città e Stati diversi, che possono raccogliere le offerte da ogni parte del Mondo, sono infatti diventati un’efficiente realtà.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati