Digitale e sviluppo

Arriva la rete 5G in Kenya: vantaggi e scenari

Dal 21 aprile il Kenya è il secondo Paese africano a fornire una rete 5G: velocità fino a 700 Mb al secondo, supporta fino a 1 milione di dispositivi per chilometro quadrato. Aspettative e impatti nel breve e medio termine

04 Giu 2021
Maria Angela Maina

ricercatrice The Thinking Watermill Society

rete 5G in kenya - africa

La “Silicon Savannah” lo ha fatto di nuovo. Il Kenya continua a stupire per i suoi progressi tecnologici: questa volta, si classifica come il secondo paese in Africa in grado di fornire, dal 21 aprile, una rete 5G, grazie all’operatore di telefonia mobile Safaricom Public Limited Company (PLC). Il primo paese africano ad introdurre nel continente la rete 5G è stato il Lesotho nel 2018 attraverso Vodacom Group.

Il lancio della nuova rete di comunicazione elettronica è stato molto elogiato da parte del Segretario di Gabinetto del Ministero dell’Informazione e della Tecnologia del Kenya, che ha dichiarato: «La tecnologia 5G consentirà una maggiore velocità e funzionalità della rete Internet per milioni di persone in tutto il Paese, gettando solide basi per una nuova generazione di innovatori e imprenditori».

La telemedicina in Africa salva vite: così il covid-19 la sta spingendo

Safaricom ha deciso di prendere questa “iniziativa tecnologica” per fornire ai propri clienti una velocità “simile alla fibra” fino a 700 Megabit al secondo, tre volte più veloce della rete 4G.

Sebbene i clienti saranno tenuti a pagare di più rispetto al passato per usufruire della connettività avanzata, lo sforzo non sarà vano: la rete 5G può supportare fino a 1 milione di dispositivi connessi per chilometro quadrato, a differenza dei 100.000 dispositivi in rete 4G.

Per il Kenya è una pietra miliare la possibilità di classificarsi come primo paese dell’Africa orientale ad implementare le operazioni di rete 5G: traguardo accompagnato da grandi aspettative sia da parte degli altri paesi africani che da parte degli investitori stranieri. La rete 5G sembra offrire una moltitudine di vantaggi destinati alle persone, alle imprese e all’economia.

Quali sono i vantaggi della rete 5G

Il lancio su larga scala della rete 5G è percepito come l’impatto positivo della quarta rivoluzione industriale, volto a realizzare un’ottimizzazione dell’erogazione di servizi, del processo decisionale e dell’esperienza dell’utente finale.

dIGITAL TALK
Droni, AI, Machine Leraning: l'esperienza di Terna sulla transizione energetica

Non è chiaro quale paese abbia lanciato per primo al mondo la rete 5G tra gli Stati Uniti d’America, la Cina e la Corea del Sud. Tuttavia, il rapporto di PricewaterhouseCoopers (PwC) prevede che l’impatto macroeconomico della rete 5G, grazie ai suoi numerosi benefici, comporti un valore economico significativo e possegga un grande potenziale come fonte di posti di lavoro.

Quanti nuovi posti di lavoro saranno creati e dove

PwC riporta che ci saranno 22,3 milioni di posti di lavoro entro il 2035 nella sola catena del valore globale 5G. Una prognosi statistica ulteriormente sostenuta anche da una ricerca condotta in Svizzera, le cui risultanze dimostrano che la rete 5G porterà 137.000 posti di lavoro creando una produzione economica di 42,4 miliardi di franchi svizzeri entro il 2030.

Risultati possibili grazie alla banda larga mobile potenziata della rete 5G, che consente connessioni dotate di maggiore funzionalità e velocità, in grado di gestire numerosi dispositivi ed un’ingente quantità di dati.

Pertanto, la creazione di nuovi posti di lavoro avverrà in settori come i servizi di risposta alle catastrofi, il cloud gaming e la telemedicina. Inoltre, la rete 5G registra minori ritardi dei dati e semplifica (conservandone l’efficienza) le operazioni di erogazione di servizi o prodotti.

A lungo termine, l’Unione Europea prevede di creare 2,3 milioni di posti di lavoro nei suoi Stati membri. Non ci sono, invece, attualmente previsioni sulla creazione di posti di lavoro in Africa con il lancio della rete 5G.

Come verranno creati luoghi di lavoro, case e città intelligenti

Le proprietà della rete 5G permettono una riduzione delle tempistiche del caricamento dei dati ed un miglioramento delle “attività sensibili al tempo”. Per questo, i luoghi di lavoro, le case e le città trarranno grande vantaggio dal miglioramento generale della qualità della vita attraverso progressi quali:

– Veicoli a guida autonoma e sedie a rotelle per assistere anziani e disabili.

– Sistemi di sicurezza intelligenti telecomandati per migliorare la privacy e la sicurezza.

– Sistemi di monitoraggio automatizzati per migliorare l’interconnettività tra i cittadini.

Come la rete 5G ridurrà l’inquinamento atmosferico

La rete 5G opera a costi inferiori rispetto alla rete 4G, sebbene goda di numerosi input multipli. Tale circostanza determina una riduzione dell’inquinamento ed una diminuzione delle emissioni di anidride carbonica migliorando così la gestione delle risorse naturali.

Questo sembra valere anche per l’inquinamento generato dalle abitazioni e dai luoghi di lavoro, che dimostrano di produrre rifiuti elettronici più sicuri grazie all’implementazione della rete 5G.

Complessivamente, si prevede che i vantaggi della rete 5G aumenteranno l’economia globale di 1,5 trilioni di dollari USA entro il 2030.

Rete 5G in Kenya: le aspettative nel breve e lungo periodo

Gli Stati membri dell’Unione Europea hanno tracciato un sentiero luminoso da seguire per il Kenya.

Oltre ai vantaggi attesi, Safaricom promette che la rete 5G in Kenya porterà all’uso di ologramma 5G, comunicazione video ad altissima definizione e shopping di moda virtuale.

Complessivamente, questi benefici attesi stimoleranno l’economia dei concerti online keniota, che è attualmente valutata a 109 milioni di dollari.

Il più rapido movimento dei dati e la più efficiente connettività consentiranno ai keniani di cercare opportunità di lavoro online informali e di battere l’alto tasso di disoccupazione giovanile.

In effetti, queste aspettative vanno di pari passo con l’attuale crescita dell’industria della telemedicina e della moda in Kenya.

Anche se non ci sono previsioni attuali sulla crescita economica prevista (a questo riguardo), è inevitabile che i keniani saranno in grado di offrire i loro servizi in tutto il Paese e anche a livello internazionale attraverso le velocità di rete 5G.

WHITEPAPER
Sanità: quali le applicazioni di AI in radiologia, oncologia e cardiologia?
Intelligenza Artificiale
Sanità
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati