strategie aziendali

Camaleontica, short e autentica: ecco come dev’essere la comunicazione aziendale sui social

Il marketing al tempo dei social non può non adeguare le proprie strategie agli ambienti dove i clienti passano la gran parte del loro tempo. Ma come evitare errori? La qualità, non solo degli speaker, ma anche del format e della diffusione deve essere il solo leitmotiv

Pubblicato il 20 Dic 2022

Alessio Pecoraro

coordinatore PAsocial Emilia-Romagna, marketing & communication manager

comunicazioni elettroniche

“I consumatori hanno iniziato a usare Internet per cose per le quali prima probabilmente non avrebbero impiegato i canali digitali o almeno non così tanto”. Così i due dirigenti di Google Janusz Moneta, Senior Ads Marketing Director e Lucy Sinclair, Responsabile del team di analisi di mercato, sul futuro del marketing in un articolo scritto su Think With Google, il blog dell’azienda di Mountain View nel luglio del 2020.

La presenza, sul mercato, di consumatori sempre più digitali ha indotto le aziende a trasformare i propri business adattandoli alle aspettative ed alle esigenze emerse nel periodo pandemico, offrendo loro l’esperienza che si aspettano.

Tutte le strategie aziendali non possono fare a meno di considerare dove i clienti, acquisiti e potenziali, trascorrono gran parte del loro tempo.

Gisele Bündchen - I WILL WHAT I WANT

L’ecosistema digitale entro cui devono muoversi i brand

Secondo il report annualeDigital2022 firmato da We are social insieme e Hootsuite la popolazione connessa in Italia passa nella rete oltre 6 ore al giorno. Di queste 1h e 47 minuti viene trascorsa sui social network, principalmente, per raccontarsi e tenere vive le relazioni sociali. Tra gli oltre 41 milioni di italiani che dichiarano di utilizzare i social network al primo posto, per utilizzo, esclusi WhatsApp, Messenger e Telegram, c’è Facebook, seguito da Instagram e TikTok che è il social che registra la crescita più consistente. Nell’ultimo anno, nel mondo, l’app cinese è stata visitata più di Google.

WHITEPAPER
Quali step seguire per una strategia vincente di marketing nel Metaverso?
Intelligenza Artificiale
Marketing

È in questo ecosistema digitale che devono muoversi le aziende con i loro brand.

Social, marketing e connessioni

Ha senso impostare una strategia social-first in un momento nel quale tutte le aziende social hanno perso più o meno metà del valore in borsa?

Si, i social network sono fatti di connessioni e il marketing – soprattutto quello moderno – si nutre di esse.

Il primo errore da non commettere però è quello di utilizzare i canali social solo come un megafono, ogni social network ha una sua audience di riferimento, i diversi social sono prima di tutto ambienti diversi. Investire risorse ed energie per costruire un contenuto ed utilizzarlo – indistintamente – su tutte le piattaforme è un errore da matita blu.

Social commerce: l’ascesa dei nuovi modelli di business del commercio elettronico

Una comunicazione camaleontica

La comunicazione aziendale deve essere camaleontica, ogni contenuto dovrà essere pensato per l’ambiente nel quale verrà condiviso, sarà importante modulare il tone of voice, scegliere le parole e le immagini giuste, e, anche on-line, creare un’esperienza. Insomma, la comunicazione è un flusso che deve assorbire l’energia tipica di ogni social media e generare, prima di tutto, partecipazione.

Gli utenti, sempre di più, vogliono usare i social per avere connessioni e scambi di valore. Siamo arrivati, senza (quasi) nemmeno accorgercene, all’epoca dei recommended media. Ma cosa sono?

I sistemi di raccomandazione dei contenuti nei social media forniscono contenuti personalizzati per l’utente in base ai dati raccolti ed alle tendenze. L’obiettivo è quello di creare esperienze pertinenti capaci di coinvolgere gli utenti al fine di far aumentare il tempo trascorso su un sito o un’app.

Non è l’utente che dice al social media quello che vuole vedere è lui che lo dice all’utente.

Non è più sufficiente quindi produrre un numero elevato di contenuti, è fondamentale puntare sulla qualità del contenuto stesso. È quanto mai importante sperimentare anche col linguaggio.

Il futuro è dei video e il marketing si adegua

Il braccio destro di Mark Zuckerberg, Nicola Mendelsohn, già qualche anno fa teorizzava che il futuro dei social sarebbe stato caratterizzato dai video. Secondo un recente articolo del Washington Post TikTok potrebbe presto plasmare tutto il web.

Di conseguenza anche le strategie di marketing vanno ridefinendosi. Le aziende, soprattutto piccole e medie, che hanno iniziato – complice anche il periodo pandemico – ad avvicinarsi allo strumento video proponendo al proprio pubblico ed ai propri stakeholders contenuti in streaming devono fare, oggi, i conti con due problemi: la bulimia di contenuti e il boom delle micro-narrazioni.

Uno strumento, quello degli short-video, utilissimo per far crescere la notorietà del brand, favorire la partecipazione (generando dinamiche di co-creazione) e veicolarne i valori. Vietato improvvisare però. Per essere efficaci oltre ad investire sulla creatività e il lavoro di ricerca per quanto riguarda il linguaggio bisogna essere in grado di programmare.

Ricorrere agli influencer o ai collaboratori interni?

Consideriamo un altro aspetto: gli influencer. Secondo il guru del marketing Seth Godin gli influencer sono finiti. Puntare sulle star del web, per un’azienda, può essere un errore?

Non esiste una ricetta magica, ma le aziende, prima di ricercare all’esterno, dovrebbero guardare al loro interno. Per l’economista Philip Kotler, già nel lontano 1972, la rilevanza del marketing assume importanza strategica anche con il pubblico interno, non solo con i clienti.

Secondo un’indagine condotta dalla Libera Università di lingue e comunicazione IULM per gli stakeholder i comportamenti, on-line, dei collaboratori di un’azienda sono considerati più autentici della comunicazione ufficiale.

Inserire la comunicazione di dipendenti e collaboratori dell’azienda nel flusso comunicativo ufficiale può rivelarsi una scelta strategica vincente per accrescere la reputazione dell’azienda e la popolarità del brand.

Proprio come avviene su TikTok che a differenza di YouTube e Instagram, dove i creatori sono costretti a competere con le produzioni raffinate degli influencer affermati, anche i TikTok più semplici, stupidi o spontanei possono diventare enormi successi.

Come mi si nota di più?

“Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente”, cosa c’entra la celebre frase di Nanni Moretti in “Ecce Bombo” con le strategie digitali?

Nel 2019 ha fatto discutere la decisione di Unicredit, uno dei principali gruppi finanziari europei e banca leader in Italia, di chiudere gli account Facebook ed Instagram decidendo di valorizzare i propri canali. “Vogliamo garantire un dialogo riservato e di qualità” questo il messaggio con il quale l’Istituto ha comunicato la propria decisione.

Molti brand di moda hanno chiuso i propri account e smesso di fare advertising passando ad una strategia di presenza social indiretta, dove la presenza social è stata demandata unicamente o principalmente alla fanbase risultando così più accattivante e coinvolgente.

Altre aziende invece hanno adottato la strategia dei cosiddetti contenuti effimeri, di solito disponibili a tempo, meno costosi da produrre e più in linea con le esigenze di urgenza da parte del pubblico.

Conclusioni

In conclusione, gli utenti al giorno d’oggi nutrono maggiori aspettative nei contenuti che trovano, soprattutto, sui social. La qualità, non solo degli speaker, ma anche del format e della diffusione, quindi del prodotto, è fondamentale. Non basta fare o fare bene, bisogna fare benissimo.

Sui social media ci si annoia facilmente. Sorprendere, divertire e interagire con la propria community è il primo passo per generare good vibes, le cosiddette sensazioni positive, e che permettono all’utente di associare al brand una serie di emozioni positive.

WHITEPAPER
Una guida per acquisire nuovi clienti con il digital onboarding
Marketing
Trade
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 3