la buona scuola

Alternanza scuola-lavoro: tutto quello che c’è da sapere sul Registro nazionale

Con la riforma della ‘Buona Scuola’, almeno 200 ore nei licei e 400 ore negli istituti tecnici e professionali devono essere svolte dagli studenti in un contesto lavorativo. Il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro, affidato alle Camere di commercio è il punto d’incontro istituzionale tra le imprese e i ragazzi

22 Set 2017
Paolo Ghezzi

CEO di Infocamere ed Expert dell'Istituto EuropIA.it

scuola CEFRCV

Alla ripresa dell’anno scolastico, uno sguardo alle sempre puntuali statistiche di Unioncamere sui fabbisogni occupazionali delle imprese italiane, ripropone la centralità del tema dell’alternanza scuola-lavoro.

Tra agosto e ottobre di quest’anno le imprese italiane dovranno provvedere a riempire circa 875 mila posizioni nei loro organigrammi. Soprattutto professionisti qualificati, da inserire nelle attività commerciali e nei servizi (27,6%), conduttori di impianti e operai di macchinari (14,8%), artigiani e operai specializzati (12%). Nel 34,2% dei casi, la ricerca è orientata di preferenza verso giovani. Eppure, nonostante la difficile e in alcuni territori drammatica situazione occupazionale, secondo le stesse aziende un’assunzione su quattro è caratterizzata da “difficoltà di reperimento del profilo professionale richiesto”.  Con punte di oltre il 40% nella ricerca del candidato ‘giusto’ per le industrie metalmeccaniche ed elettroniche, nei servizi informatici e telecomunicazioni e nelle imprese metallurgiche.

In un paese di paradossi, com’è l’Italia, questo è forse uno dei più difficili da accettare e infatti gli sforzi per ridurre il gap – o meglio, il “mismatch” – tra domanda e offerta di profili professionali richiesti dal mercato del lavoro, si sono fatti negli ultimi anni più intensi. Con la riforma della ‘Buona Scuola’ – in base alla quale almeno 200 ore nei licei e 400 ore negli istituti tecnici e professionali devono essere svolte dagli studenti in un contesto lavorativo – il legislatore ha fatto un passo avanti verso un assetto più funzionale del rapporto tra mondo della scuola e mondo del lavoro. Lasciata alle spalle la fase dei dibattiti e delle sperimentazioni, si è imboccata quella dell’operatività e degli strumenti. C’è da dire “era ora” ma, come purtroppo spesso accade “tra il dire e il fare…” c’è sempre di mezzo qualcosa.

In questo caso, il “qualcosa” ha a che fare con la difficoltà a far conoscere a studenti, scuole e imprese gli strumenti messi in campo dalla riforma e le opportunità che offrono. Tra questi, ce n’è uno che – se sfruttato appieno – può rivelarsi cruciale per collegare in modo più trasparente, consapevole ed efficace le esperienze scolastiche dei giovani alle possibilità di crescita professionale ‘effettivamente’ disponibili sul mercato: è il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro.

Il Registro – previsto dalla riforma e affidato alle Camere di commercio – è il punto d’incontro istituzionale ‘virtuale’ tra i ragazzi che frequentano il triennio conclusivo di istituti tecnici e professionali o di un liceo e le imprese disponibili ad offrire loro un periodo di apprendimento ‘on the job’.  Al Registro possono iscriversi gratuitamente imprese, enti pubblici e privati, associazioni e professionisti disponibili ad offrire percorsi di alternanza (anche in regime di apprendistato) e contribuire, così, a ‘costruire’ le professioni del domani sulle base delle reali esigenze del mercato del lavoro. A fronte di questa offerta, i responsabili scolastici hanno la possibilità di dare risposte qualificate alla domanda di percorsi di alternanza dei propri studenti, individuando opportunità reali e certificate di apprendere lavorando.

Con una semplice abilitazione rilasciata online dalla Camera di commercio competente per territorio, responsabili e delegati della scuola possono infatti accedere ad informazioni ufficiali (dettagliate e costantemente aggiornate) sulle imprese che offrono percorsi di alternanza: la loro struttura organizzativa, il settore di attività, il numero degli addetti, il fatturato e altro ancora. Un ‘tesoro’ di informazioni pubbliche, ufficiali e affidabili.  Il tutto operando in totale sicurezza, utilizzando le proprie credenziali SPID o CNS.

“Chi cerca trova” recita un vecchio proverbio. A patto che si sappia dove cercare, verrebbe da aggiungere. Il portale scuolalavoro.registroimprese.it è nato per essere il punto di riferimento istituzionale – e dunque autorevole e affidabile – per stabilire quell’indispensabile rapporto di reciproca conoscenza e fiducia tra famiglie, allievi, educatori all’interno di un sistema che mira ad aumentare l’occupabilità dei giovani in uscita dal mondo della scuola. Nel costruire una professione, spesso i primi passi sono determinanti e poter contare sulle informazioni giuste al momento giusto, per un giovane può rivelarsi vincente. Perché “chi ben comincia, è a metà dell’opera”.

***

Approfondimenti

Il Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro: che cos’è?

Lo schema di decreto del 25 agosto 2016 “Riordinamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura” attribuisce alle Camere i compiti di orientamento al lavoro e alle professioni anche mediante la collaborazione con i soggetti pubblici e privati competenti. In questo contesto si inserisce la tenuta e gestione del Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro da parte delle Camere e su cui InfoCamere ha risposto rendendo disponibile dal 26 luglio 2016 la piattaforma scuolalavoro.registroimprese.it che consente a tutti i visitatori di cercare tramite parametri le imprese, gli enti e i professionisti che offrono agli studenti periodi di alternanza scuola-lavoro; ad imprese, enti pubblici e privati, professionisti di inserire le informazioni relative ai percorsi di alternanza offerti.

Per le imprese: iscrizione semplificata

Dal marzo di quest’anno, le imprese possono iscriversi al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro anche utilizzando la propria casella PEC istituzionale e non più solo con la firma digitale. Le imprese, accedendo al portale scuolalavoro.registroimprese.it, possono ora compilare liberamente, senza alcuna richiesta di autenticazione, le informazioni relative alla loro offerta di alternanza per gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori.

Per le scuole: più facile sapere tutto delle imprese che offrono percorsi

Dal profilo di ciascuna impresa iscritta nel Registro, individuata a seguito della ricerca, è possibile accedere, tramite SPID o CNS, alle informazioni aggiuntive previste nella sezione riservata ai dirigenti scolastici; le informazioni sono estratte dal registro delle imprese e dagli altri archivi ad esso collegati

Da sapere

Guida per l’impresa > https://scuolalavoro.registroimprese.it/rasl/?1-IResourceListener-header-guidaImpresaContainer-guidaImpresa

Guida per enti e professionisti > https://scuolalavoro.registroimprese.it/rasl/?1-IResourceListener-header-guidaEnteContainer-guidaEnteProf

Guida per la scuola > https://scuolalavoro.registroimprese.it/rasl/?1-IResourceListener-header-guidaScuolaContainer-guidaIstitutoScolastico

Guida configurazione dispositivi CNS > https://scuolalavoro.registroimprese.it/rasl/?1-IResourceListener-header-guidaConfigCNS

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4