Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Il portale

Poste online: come registrarsi, accedere a BancoPosta e ottenere PosteID

Poste online, i servizi disponibili in rete sul portale Poste.it contemplano gli strumenti di home banking dei conti BancoPosta, oltre a utili soluzioni come il ritiro telematico della raccomandate. Ecco le istruzioni per servirsi al meglio del portale, registrandosi o ottenendo l’identità digitale PosteID

21 Mag 2019

Poste online, tutti i servizi messi a disposizione da Poste Italiane sul proprio portale internet. Utili strumenti per i cittadini in ambito privato e personale, ma anche in relazione alla pubblica amministrazione. Ecco le principali possibilità, con i tutorial per registrarsi al sito Poste.it, accedere a BancoPosta e le informazioni per consultare le raccomandate online.

Poste.it portale

Il portale Poste.it presenta informazioni sia sui servizi tradizionali delle Poste italiane sia sui servizi online. Il menù posto in alto nell’home page del sito presenta le seguenti voci:

  • Corrispondenza e spedizioni
  • Conti, carte e finanziamenti
  • Risparmio e investimenti
  • Previdenza e investimenti
  • Servizi al cittadino
  • Servizi online

Nella parte inferiore della home page è presente un motore di ricerca interno, che consente di ricercare gli indirizzi e i contatti degli uffici postali, ma anche informazioni precise su servizi e spedizioni, senza necessità di cercare nel menù, o sui prodotti offerti dall’azienda.

Poste online servizi

La voce Servizi online che si trova all’estrema sinistra del menù principale in home page offre una panoramica completa su tutti gli strumenti Poste Online.

Si possono notare ad esempio le voci relative alle spedizioni tramite procedura online, ma anche il Ritiro digitale, come fare un bonifico, accedere a un prestito e pagare un bollettino. Per procedere però, è necessario procedere alla registrazione di un account personale sul sito.

Poste.it registrazione

Per ottenere un account personale e avere accesso completo ai servizi Poste Online, è necessario registrarsi. Sul portale ufficiale di Poste italiane, bisogna cliccare la voce “Area personale” nel menù personale posto sulla parte superiore della schermata.

Si aprirà una tendina per il login: si potrà accedere se già si dispone di un account cliccando su “Accedi”, oppure si può scegliere la voce “Registrati” per procedere con la creazione delle credenziali.

Cliccando su “Registrati” si aprirà una schermata informativa, che avvisa della possibilità di utilizzare gli strumenti Poste online grazie alla creazione di un account. Si può scegliere di creare un account da privati oppure come professionisti e imprese.

Cliccando su “Privati” si apre una prima schermata della procedura di registrazione in cui vengono chiesti i dati personali.

I dati richiesti sono quelli anagrafici: nome, cognome, numero di cellulare e codice fiscale. Le Poste avvisano l’utente che se si è maggiorenni al numero indicato si riceverà un messaggio con un codice di conferma, obbligatorio per il proseguimento della procedura di registrazione. Il secondo step riguarda la sicurezza, il terzo riguarda l’informativa sulla privacy e infine si può controllare tutto quanto per verificare la presenza di errori. A quel punto, la procedura è completa e si potranno usare le proprie credenziali per accedere ai servizi Poste online.

Per professionisti e imprese invece, la procedura inizia in modo diverso, è più lunga e più articolata, vengono richieste più informazioni. Cliccando infatti su “professionisti e imprese” si apre una scheda in cui vengono richiesti i dati aziendali. In primis i dati identificativi, in particolare codice fiscale, Partita IVA, Ragione sociale e Forma societaria.

Dopo la conferma dei dati si prosegue inserendo ulteriori informazioni sull’azienda, tra cui il Codice REA e il settore imprenditoriale in cui si opera. Vengono poi, nelle fasi seguenti, richieste informazioni sui rappresentanti legali, l’amministratore e credenziali per il login, contratti e infine un riepilogo completo su tutti i dati inseriti.

Poste online, il servizio PosteID abilitato SPID

Creando l’identità digitale PosteID si potrà accedere al conto BantoPosta, ai servizi PostePay e anche ai servizi online della pubblica amministrazione essendo PosteID abilitato SPID. (servizio di identità digitale utile per gli strumenti Inps online o dell’ Agenzia delle entrate) In particolare, è possibile accedere a servizi sanitari e anagrafici, anche ottenere certificati dallo Stato che godono di pieno valore legale.

Per attivare PosteID oltre a seguire una procedura online disponibile sempre sul portale Poste.it cliccando sull’apposita voce, è indispensabile la certificazione dell’identità. Come spiegato sul postale Poste.it, questo è possibile recandosi di persona in un ufficio postale per il riconoscimento di persona da parte del personale delle Poste, ottenendo un SMS su un cellulare certificato, utilizzando un lettore Bancoposta, attraverso la Carta nazionale dei servizi o la Carta d’identità elettronica, oppure attraverso la firma digitale.

Dopo aver scelto la modalità di riconoscimento preferita, si procederà a inserire online i propri dati personali anagrafici, a prendere visione dell’informativa della privacy e quindi a concludere confermando i dati.

Poste online e ritiro digitale raccomandata

Attraverso la creazione dell’identità digitale PosteID è possibile attivare anche il servizio di ritiro digitale delle raccomandate. Nel momento in cui una raccomandata dev’essere consegnata ma non si trova il destinatario, costui potrà essere avvisato da un messaggio della giacenza del documento, oppure consultarlo direttamente online. Sul portale Poste.it è precisato che il ritiro online della raccomandata ha lo stesso valore legale della consegna tradizionale o del ritiro alle Poste. Il servizio online è disponibile tutti i giorni dell’anno a qualsiasi orario.

Accedendo al servizio viene attivata una firma digitale remota, dal valore legale di una firma vera e propria. Si tratta di un servizio gratuito.

BancoPosta, come richiederlo

Per aprire un conto corrente Banco Posta è necessario andare in un ufficio postale e richiedere l’apertura del conto, presentando un documento di riconoscimento e il codice fiscale. Come un istituto di credito, Poste italiane mette a disposizione servizi finanziari tradizionali, come soluzioni di risparmio o di investimento.

Dal momento dell’apertura del conto, tutti i servizi sono operativi e si può procedere a utilizzare la carta BancoPosta.

BancoPosta come accedere online

Tra i servizi Poste online ci sono anche quelli dedicati proprio a BancoPosta. Da computer, tablet e smartphone è possibile accedere all’home banking del conto corrente. Dalla home page del portale Poste Italiane, bisogna cliccare sul menù principale Servizi online, poi si aprirà la schermata già descritta con indicati tutti i servizi online disponibili sul portale. Nella colonna centrale la prima volta è BancoPosta online: bisogna cliccare su quel link e si aprirà una schermata di login.

A questo punto è possibile operare tre azioni diverse: accedere con PosteID (servizio abilitato a SPID), oppure con il proprio account privato o aziendale di Poste.it, oppure registrarsi a quest’ultimo servizio per avere un account e poter accedere.

Una volta entrati, si potranno svolgere le operazioni desiderate riguardanti BancoPosta, per esempio ottenere informazioni sui movimenti del proprio conto o il saldo, ma anche disporre bonifici, vaglia postali e pagare i bollettini. In particolare, nella sezione BancoPosta online, per controllare online le proprie operazioni e avere quindi sotto controllo i movimenti del conto, si può cliccare sul link “Cerca tra le operazioni online”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4