La guida

Bollo Auto: calcolo, scadenza e pagamento, come fare

Tutte le regole per pagare il bollo auto, l’imposta sulle vetture: vediamo in che modo si calcola con il servizio online dell’Agenzia delle entrate e quali sono le novità di quest’anno

17 Mag 2022
bollo auto

Come pagare e calcolare il bollo auto: vediamo tutte le regole per gestire questa imposta nel corso dell’anno, considerando anche eventuali esenzioni o proroghe dovute all’emergenza sanitaria.

Alcuni processi legati all’imposta possono essere gestiti anche telematicamente: per esempio è possibile calcolare l’importo del bollo auto online sul portale dell’Agenzia delle entrate: questa funzione è messa a disposizione dall’ente per permettere ai possessori di veicoli di sapere quanto dovranno pagare nei termini previsti annualmente. È un utile servizio digitale della PA per i cittadini (si veda a questo proposito anche i servizi Inps Online, ndr), per facilitare le operazioni di pagamento della tassa. Vediamo come funziona il sistema dell’Agenzia delle entrate.

Che cos’è il bollo auto e a cosa serve

Il bollo è la tassa automobilistica da pagare per ogni vettura che si ha intestata. Devono pagarla tutti i titolari di veicoli che risultano al Pra – Pubblico registro automobilistico oppure se si tratta di una vettura in leasing, usufrutto o con patto di riservato dominio, dovranno pagare coloro che risultato al PRA essere utilizzatori, usufruttuari o acquirenti. Il bollo auto viene gestito:

WHITEPAPER
Conosci già i 9 esempi concreti di mobilità sostenibile presenti nel mondo?
Automotive
Smart Mobility
  • dalle Regioni
  • Direttamente dall’Agenzia delle entrate per le Regioni Friuli Venezia Giulia e Sardegna
  • dalle Province autonome di Bolzano e Trento.

Per accedere alla procedura online del calcolo bollo auto, bisogna selezionare dal menù principale in home page la voce cittadini e poi pagamenti e rimborsi. A quel punto, selezionale la voce bollo auto.

Scadenze e modalità di pagamento del bollo auto

Il bollo auto generalmente va pagato entro la fine del mese successivo a quello dell’immatricolazione, quindi, per esempio, se il bollo scade a maggio 2022 lo si dovrà pagare dal primo al 30 giugno 2022. Tuttavia le regole possono variare in base alla regione. In Lombardia per esempio, la scadenza del bollo auto coincide con la fine del mese di immatricolazione: per un’auto immatricolata nella regione a giugno, bisognerà pagare il bollo entro il 30 giugno di ogni anno.

Quando si paga il bollo auto

La situazione quindi varia di regione in regione, come mostrato sul sito Aci che mette a disposizione gli aggiornamenti normativi per ogni territorio di interesse.

bollo auto

Agevolazioni ed esenzioni

È prevista l’esenzione totale dal pagamento del bollo auto sia quando la vettura è intestata a una persona disabile sia quando è intestata a un familiare cui è a carico. Vale per i veicoli con limiti di cilindrata di:

  • 2.000 centimetri cubici per le auto con motore a benzina
  • 2.800 centimetri cubici per le vetture diesel o ibride
  • se dotate di motore elettrico, con potenza che non superi i 150 kW

In caso la persona disabile possedesse più vetture, sarà esentata dal pagamento del bollo auto solo per una di esse, dovrà indicare la targa dell’auto da lui scelta quando presenterà la relativa documentazione.

Per ottenere l’esenzione, la persona disabile per il primo anno dovrà presentare istanza entro novanta giorni dalla scadenza del bollo. Per gli anni seguenti non sarà necessario ripetere la procedura, bisognerà però comunicare eventuali variazioni, per esempio se l’auto viene venduta.

Come pagare il bollo auto e dove

Le modalità per pagare il bollo auto sono numerose. Come anticipato, la tassa per la maggior parte dei casi è di competenza regionale. Per essere certi di quali sono i servizi accettati a seconda della propria residenza, il consiglio è quello di controllare sul sito istituzionale della Regione in cui si risiede. Alcuni sistemi però sono comuni a tutte le regioni. Tra questi figurano:

  • il pagamento tramite i tabaccai, nei loro esercizi commerciali
  • presso delegazioni Aci
  • negli uffici delle Poste, anche usando i servizi online dell’azienda (Poste online)
  • nelle agenzie autorizzate per le pratiche auto.

Alcune regioni particolari invece hanno convenzioni con le banche e consentono il pagamento online tramite Aci. Alcune regioni prevedono che si possa pagare tramite PagoPA. Per sicurezza dunque, prima di scegliere un metodo di pagamento è utile controllare quali sono quelli consentiti nella regione di residenza.

Questo vale per i veicoli convenzionali. Ma per quanto riguarda invece i veicoli speciali, quelli che richiedono per il calcolo del costo del bollo online sul sito dell’Agenzia delle entrate la procedura con portata fittizia a fini fiscali, si deve pagare tramite bollettino postale oppure tramite agenzie di pratiche auto.

Bollo auto e cashback

Il programma cashback si poteva applicare anche al bollo auto nell’anno 2021, se questo veniva pagato fisicamente in esercizi commerciali come:

  • uffici postali
  • agenzie ACI
  • tabaccherie e punti Lottomatica o Sisal

utilizzando come metodo di pagamento:

  • carte di debito e bancomat
  • carte di credito
  • App di pagamento come Satispay

Cashback di Stato 2022: cos’è, come funziona con app IO (e altre app) e avere il rimborso

Calcolo bollo auto con l’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle entrate per i territori che fanno riferimento all’ente per il pagamento del bollo, mette a disposizione tre modalità per il calcolo bollo auto online. Questo può essere infatti effettuato con formula completa, inserendo unicamente la targa del veicolo, oppure indicando la portata fittizia ai fini fiscali. La scelta della modalità per il calcolo online del bollo auto dipende dal tipo di veicolo che si possiede.

Calcolo del bollo auto con la formula completa

Selezionando sul sito dell’Agenzia delle entrate la modalità calcolo bollo online tramine formula completa compare una schermata che il proprietario dell’auto dovrà compilare. Si deve usare questa modalità obbligatoriamente in caso di veicoli storici di età compresa tra i venti e i ventinove anni, oppure di auto in leasing o in usufrutto.

I dati richiesti per l’inserimento sono:

  • categoria del veicolo;
  • targa;
  • regione di residenza;
  • mese e anno di scadenza, oltre ai mesi di validità;
  • codice riduzione.

Nel campo residenza bisogna indicare la propria regione di residenza sia se l’auto è di proprietà o in leasing o usufrutto. Dopo aver completato tutti i campi con i dati richiesti, procedendo compare una schermata in cui viene indicato il costo del bollo da pagare. Qualora si effettui la procedura oltre i termini temporali previsti, viene calcolata anche l’eventuale mora aggiuntiva.

Calcolare il bollo con la targa

L’Agenzia delle entrate mette a disposizione anche un servizio di calcolo bollo online più semplice, che però può essere utilizzato solo se l’auto è di proprietà (non quindi in caso di leasing o altra modalità contrattuale) e se non si tratta di un veicolo storico che abbia precisamente tra i venti e i ventinove anni. Il calcolo viene svolto in automatico facendo riferimento al tariffario della propria residenza e in base alle informazioni sulla vettura presenti nel database dell’ente.

Una volta inserita la targa e la tipologia di veicolo selezionando l’opzione idonea dal menù a tendina compare una schermata con tutte le caratteristiche del veicolo. Qualora si notasse un dato non corretto, l’Agenzia delle entrate indica di segnalarlo.

In fondo alla schermata, sarà indicato il costo del bollo e, come per la modalità con formula completa, anche eventuali maggiorazioni per i ritardi rispetto al periodo di pagamento previsto.

Veicoli speciali: calcolare il bollo con portata fittizia a fini fiscali

Come si calcola il bollo online per veicoli speciali? Come riportato esattamente sul sito dell’Agenzia delle entrate alla voce indicata, per veicoli come quelli adibiti a trasporto carburanti o antincendio, “la norma prevede che il calcolo della tassa sia effettuato in base alla portata fittizia ai fini fiscali, dato puntualmente riportato nelle annotazioni della carta di circolazione del veicolo stesso”. Accedendo al servizio si aprirà anche in questo caso una schermata in cui si richiede di inserire dati relativi ai veicoli.

In particolare, viene chiesto di indicare il codice specialità scegliendolo da un menù a tendina, la portata fittizia indicata nei documenti del veicolo, la data di immatricolazione e i mesi di scadenza e validità del bollo ma anche l’anno di scadenza del bollo, oltre all’eventuale codice di riduzione e all’immancabile residenza. Per indicare la regione di residenza valgono le regole delle altre procedure. Una volta completata la compilazione di tutti i campi, anche in questo caso comparirà il costo del bollo da pagare.

Come verificare se si è pagato il bollo auto

Il sito dell’Agenzia delle entrate mette a disposizione anche un servizio di verifica dei pagamenti effettuati. Questo è possibile però unicamente per quelle Regioni il cui bollo viene gestito direttamente dall’Agenzia, quindi come già detto Friuli Venezia Giulia e Sardegna, ma anche per Valle D’Aosta, Sicilia e Sardegna.

Nello stesso menù dove si trovano le modalità di calcolo del costo del bollo, l’ultima voce indica proprio il controllo del pagamento. Cliccando ai apre una schermata in cui inserire la targa del veicolo, ci sono anche tre menù a tendina per scegliere le opzioni relative a Regione, categoria di veicolo e anno del pagamento da controllare.

Una volta inseriti tutti i dati, comparirà il resoconto dei pagamenti effettuati.

Cosa fare se sei in ritardo con il pagamento

In caso al sopraggiungere della scadenza del bollo auto non si fosse pagato il tributo, oppure se si fosse calcolato male e quindi ci si trovasse nella condizione di aver versato una cifra inferiore al dovuto, si potrà procedere al ravvedimento operoso. Ogni Regione spiega sui propri portali le regole da seguire. La cifra dovuta si dovrà versare tramite piattaforme (come PagoBollo in Lombardia, per esempio, o il sito Aci), oppure rivolgendosi a intermediari autorizzati che applicano una commissione di 1,87 euro:

  • bancomat e home banking collegati a PagoPA
  • Punti Sisal
  • Tabaccai
  • Agenzie pratiche automobilistiche
WHITEPAPER
Strategie e strumenti per il Digital Marketing del 2023 - la guida step by step
Dematerializzazione
Istruzione
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4